Pubblicato in: Uncategorized

sfigata del cazzo

Che più di tutto oggi una cosa in particolare mi fa male.
quella parte che non c’è più, quel gesto che ha defraudato la mia privacy, oscurando quel poco di leggerezza quotidiana.
Sapere che con un gesto banale si fa scivolare via un oggetto che racchiude in se le speranze, i sogni, i segreti di qualcun altro.
Ecco questo mi fa molto male.
Lì c’erano cose importanti per me, cose stupide e banali, ma che nella quotidianità schiavizzata mi facevano bene, mi strappavano un sorriso, una leggerezza di intenti di cui ho ancora bisogno.

Tra le varie cose che ho perso, c’erano dei ricordi così forti e amati che mi fa male fisicamente pensare di non averli più.
Cazzo.
Mi hanno rubato (ho perso?) l’iPhone, probabilmente l’oggetto più fashion che abbia mai posseduto. la divina provvidenza mi ha punito per aver anche solo provato ad elevare il mio stato di sfigata da samsung no touch.
Infatti, qualche lesto stronzo, mentre ero nel tempio dell’arredamento low cost Ikea, ha pensato bene di fottermi l’iphone.
Rubandosi così un bel pezzo di vita.
Di email.
Di foto.
Di contatto con il mondo.
E’ vero non è importante perchè, di fatto, è solo un telefono. Ma una cosa mi fa veramente male. Su quell’aggeggio c’era la lista di prime cose da comprare per la nascita di mio figlio.
Ricordo ancora il pomeriggio quando mi ero messa a smacchinare con il bloc notes digitale e scrivevo le cose che ci servivano per diventare futuri genitori, quanto meno, preparati nella logistica. Ero spaventata ma veramente eccitata.
Mio figlio ora ha un anno, eppure io quella lista banale nn l’avevo buttata perchè mi ricordava uno dei momenti più belli della mia vita.
Di quelli che alla fine ti eccitano anche solo se li ricordi velocemente. Quando succedeva qualcosa di tragico in ufficio, per tirarmi su il morale andavo a spulciare l’iphone di tutti quei ricordi memorizzati durante la sconvolgente attesa e riuscivo a rivivere quelle appassionate sensazioni.

Ecco ora parlo un attimo con te. Lo so che un iphone fa gola. Lo so bene. Perchè io per averlo ho dovuto comprarlo a rate. E le devo pure finire di pagare. Ecco ora io dico, tu testa di cazzo, proprio tu cosa pensi di poter fare.. di sentirti bravo? Fortunato? fico? furbo?
bene, io l’iphone l’ho bloccato, tu me lo hai rubato, io sono senza telefono, tu sei uno STRONZO.

Annunci